mercoledì 24 novembre 2010

MARINA DI CARRARA: IL CALASOLE CHE NON TI ASPETTI...O FORSE SI!

Andrea Cannavò ci aveva visto giusto...come al solito aggiungerei! Onde tutto il giorno senza un filo di vento. La swell di buona intensità (misura dal metro e mezzo con set fino a due metri), ha attivato tutti gli spot di Marina di Carrara; in particolar modo hanno funzionato bene quelli nei pressi del porto, dove lavoravano tutte le secche. Anche il nuovo spot che ho ribattezzato "Rocce Bianche" ho cominciato a mostrare le sue potenzialità! Questo spot su riccia si è formato dopo l'ultimo riporto di scogli in parte emersi ed in parte sommersi (si tratta soprattutto blocchi di marmo bianco), sul vertice di pontente della diga foranea del Porto di Marina di Carrara. Col tempo la sabbia ha riempito le buche e adesso si cominciano a vedere i primi risultati.
L'onda frange direttamente sulla roccia, rendendola piuttosto insidiosa e apprezzata soprattutto dai bodyboarder!
Sotto ho postato un pò di foto scattate prima di infilarmi la muta e correre in mare.

Ciao,
Gabriele

Secca esterna: picco A frame


"Rocce Bianche"


Longboarder romano non identificato si diverte sulla destra



Aspettando il momento giusto per buttarsi


Bodyboarder: rollo nell'inside


Long ancora sulla destra (secca esterna)


"Rocce Bianche"


Una bella onda che se ne va sola soletta


"Rocce Bianche" on fire!


Pietro Pennucci a tutta velocità nell'inside


Bel set fila via solitario



Pietro Pennucci controlla la situazione prima di tuffarsi


Pietro Pennucci: tuffo plastico


Un tronco si aggira pericolosamente nell'inside

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento